Condividi su:
Stampa articolo

Gruppo sul metodo di studio efficace

15/09/2020

Gli alunni con difficoltà o Disturbi Specifici di Apprendimento possono raggiungere gli stessi traguardi di altri bambini e ragazzi, imparando a sviluppare abilità e strategie di studio più funzionali e utili ad apprendere con organizzazione e soddisfazione. L’attività proposta per potenziare il metodo di studio è rivolta agli studenti dai 9 anni ai 19 anni, organizzata in gruppo, formato sulla base di caratteristiche scelte dall’operatore.

Il percorso proposto parte dall’organizzazione e l’autonomia, la gestione del tempo, il prendere appunti e creare una mappa mentale, apprendere varie tecniche di memorizzazione e di esposizione, il fare un piano di ripasso e si conclude con incontri dedicati all’affrontare la paura delle verifiche e la familiarizzazione con strumenti compensativi e dispensativi.

Durante gli incontri, largo spazio è dedicato al confronto sull’atteggiamento verso la scuola e lo studio. In particolare, vengono considerati il rapporto con i compagni, quello con gli insegnanti, l’ansia scolastica e la sua gestione, l’attribuzione al successo scolastico.


I bambini e gli adolescenti con DSA presentano spesso un comportamento ansioso nel contesto scolastico: si sentono imbarazzati quando chiamati a leggere ad alta voce, a rispondere alle domande in classe, a partecipare alle attività scolastiche e generalmente si preoccupano in modo eccessivo per le loro performance scolastiche; devono combattere con il loro vissuto di colpa, si giudicano inferiori agli altri come intelligenza e capacità, hanno poca stima di sé stessi.

L’autostima ha un impatto pervasivo sulle emozioni, sulla cognizione, sul comportamento e sulla   motivazione   della   persona. La valutazione che gli individui hanno di sé stessi e delle proprie competenze sono aspetti vitali non solo per i risultati scolastici, ma per lo sviluppo personale e per il benessere generale dell’individuo.

Grazie ad un intervento di gruppo, questi ragazzi possono beneficiare dell’identificazione con il proprio gruppo di pari, sentirsi accettati ed esporsi in un ambiente protetto per un sano sviluppo dell’identità sociale.


Il percorso di gruppo ha la durata indicativamente di 6 mesi ed è suddiviso nei seguenti incontri:

 

1° INCONTRO – Gioco di conoscenza. Emozioni: descrizione e intensità

2° INCONTRO - Come posso fare per migliorare il mio metodo di studio?

3° INCONTRO - Conoscere le emozioni dannose: rabbia, ansia e infelicità

4° INCONTRO – L’autonomia e l’organizzazione dello studente: utilizzare il diario per gestire i compiti e preparazione dello zaino

5° INCONTRO - Il metodo ABC

6° INCONTRO - L’organizzazione e il controllo del tempo

7° INCONTRO – I virus mentali

8° INCONTRO – Prendere appunti durante la lezione

9° INCONTRO – Affrontare le emozioni dannose: tristezza

10° INCONTRO – Strategie per la costruzione di una mappa: sottolineatura, ricerca parole chiave e organizzazione del materiale

11° INCONTRO – Affrontare le emozioni dannose: ansia

12° INCONTRO – La costruzione di una mappa a partire dagli appunti e durante la lezione

13° INCONTRO – Affrontare le emozioni dannose: rabbia

14° INCONTRO - Memorizzazione, esposizione, ripetizione 

15° INCONTRO - La giusta visione delle cose: lavoriamo sul dialogo interiore

16° INCONTRO - Memorizzazione, esposizione, ripetizione 

17° INCONTRO - Tollerare le frustrazioni – come reagire alle critiche

18° INCONTRO – Piano per ripassare: verifiche orali e scritte

19° INCONTRO – Consapevolezza del comportamento, delle emozioni e dei pensieri

20° INCONTRO - Come vincere la paura delle verifiche?

21° INCONTRO - Comunicare i sentimenti: il gioco del “così mi sento”

22° INCONTRO - L’assertività e il coraggio di fare le proprie scelte

23° INCONTRO - Cominciare a piacersi

24° INCONTRO -  Accettare se stessi